Chiama
Scrivici
Whatsapp

Come creare un portale turistico

Parlano di noi su
notizie
ansa
iltempo
b2corporate
liberoquotidiano
ivg
linkiesta
yahoo
Mondoinweb, il partner per far nascere la tua startup online
“Grazie all’esperienza decennale nella realizzazione di portali web e al suo team specializzato, ti darà il giusto supporto per analizzare, progettare e realizzare la tua idea.”
Lavoriamo ogni giorno per incrementare i profitti dei nostri clienti e partner certificati

Indubbiamente il turismo oggigiorno è un settore in perenne fermento e già solo il fatto che si attesti su percentuali prossime al 3% sull’intero PIL mondiale è di per sé abbastanza esplicativo.

Ovviamente il settore del turismo è tanto più importante per quei Paesi, come l’Italia, che possono vantare una lunga tradizione di ospiti da ogni parte del mondo per ammirarne le bellezze sia paesaggistiche sia culturali e proprio per questo è necessario esporre al meglio le potenzialità che si hanno.

Per raggiungere tale obiettivo si può ricorrere a differenti soluzioni più o meno valide nella loro interezza. Sicuramente uno dei metodi più efficaci e riconosciuti è quello di un apposito portale turistico.

Erroneamente si potrebbe pensare che una soluzione simile sia appannaggio esclusivamente di agenzie di viaggi o siti istituzionali, in verità, però, si tratta di una realtà molto versatile che può riuscire a rispondere perfettamente anche alle esigenze di piccoli-medi imprenditori operanti nel settore.

Creare però un portale turistico ad hoc non è così semplice come si possa pensare, sono diversi infatti i fattori che occorre prendere in considerazione per poter ottenere un risultato degno di nota e ora esamineremo nel dettaglio quale sia la metodologia d’approccio migliore alla questione.

Portale turistico

 

Perché un portale turistico?

Pur avendo sfiorato il discorso relativo alla sua utilità, ci si potrebbe lecitamente chiedere quale sia la vera funzione di un portale turistico e per poter rispondere a questa domanda non si può non partire da un’analisi attenta e precisa dell’utente finale.

In altre parole, che cosa ricercano maggiormente le persone quando si apprestano a prenotare un determinato viaggio?

Su questa tematica si potrebbe sviluppare un intero capitolo a parte, studi di settore e indagini marketing di ogni tipo si sono sbizzarriti negli anni fornendo innumerevoli spunti di discussione, ma su un aspetto ben specifico era possibile instaurare una base ben solida, quello cioè dell’importanza della presentazione.

E in effetti si tratta di qualcosa relativamente semplice da comprendere, non fosse altro perché, bene o male, tutti abbiamo sperimentato le medesime sensazioni. Ovvio come qualunque soggiorno si consideri per il proprio viaggio, l’impatto visivo è fondamentale ed ecco allora come una campagna pubblicitaria ad hoc, ad esempio, può riuscire a fornire al cliente tutte quelle emozioni che sta inconsciamente ricercando.

La digitalizzazione imperante ha certamente semplificato il raggiungimento dell’obiettivo da parte degli addetti ai lavori, oggigiorno è possibile affidarsi a soluzioni appositamente studiate e realizzate per cercare di catturare il lettore, lo spettatore o il semplice navigatore su internet, però sono davvero pochi gli strumenti più congeniali di un portale turistico.

 

Perché questo?

Semplice, perché una piattaforma che può vantare contenuti di qualità sia da un punto di vista redazionale sia da un punto di vista visivo è senza alcun dubbio in grado di far sentire l’utente come se si trovasse già lì nel luogo da lui desiderato e/o prescelto e questo meccanismo risulta talmente efficace da essere di per sé una strategia marketing infallibile.

 

Cosa si intende per qualità?

Avendo introdotto l’argomento relativo alla necessità di un’estrema qualità da riversare nel portale turistico, è quanto mai opportuno chiarire cosa s’intenda con questo termine.

Che cosa quantifica e certifica la qualità? Un sito turistico può presentare una determinata metà con una descrizione esaustiva ma con carenza d’immagini? E al contrario, una bella foto può essere sufficiente a convincere un eventuale turista a considerare la meta in questione e soprattutto ad affidarsi alla compagnia o società che gliela propone?

Il discorso può sembrare banale, ma in realtà è fondamentale se si entra in un’ottica puramente economica. Un’agenzia di viaggi, ad esempio, ha tutto l’interesse nel fornire in maniera esaustiva le informazioni ricercate dagli utenti e nel dipingere tramite foto o video una realtà paradisiaca e per tali motivi un sito turistico realizzato professionalmente è imprescindibile.

Un contenuto di qualità all’interno del sito deve necessariamente espletarsi mediante una perfetta comunione d’intenti tra la parte scritta e quella visiva. Una foto o un video, per quanto belli, non riusciranno mai a rendere giustizia alla bellezza di un luogo se non saranno accompagnati da una dettagliata descrizione e al contempo un testo scritto, per quanto convincente, non riuscirà mai a suscitare quell’impatto emotivo che un’immagine può dare.

Ecco allora come foto e video in alta qualità, la presenza di apposite brochure informative, la possibilità di poter scaricare e stampare un depliant o un opuscolo informatico, l’ottimizzazione SEO degli articoli e molto altro ancora, sono tutti fattori che incidono direttamente sulla ricezione di un messaggio da parte dei clienti.

 

I punti fondamentali per creare un perfetto portale turistico

La piattaforma

La piattaforma web su cui sviluppare il portale è un passo fondamentale che richiede un’analisi minuziosa di tutte le varie soluzioni a disposizione.

Ovviamente sul mercato esistono diversi CMS gratuiti, il più rinomato è Wordpress, verso cui propendere, però si sconsiglia altamente di affidarsi a opzioni simili non tanto per una questione di affidabilità generale, quando di professionalità.

Un portale turistico è assolutamente fondamentale che risulti il più professionale possibile e per far ciò è imprescindibile curare anche i più piccoli dettagli anch’essi a loro modo funzionali. Un CMS gratuito può sicuramente risultare più semplice e maneggevole da gestire, ma presenta sempre un grande varietà di limitazioni incompatibili con un utilizzo business, anche se riservato a un privato.

Come creare un portale turistico, la piattaforma

Laddove, però, non si abbiano le giuste competenze per poter effettuare la scelta migliore né si sappia come metterla in pratica, cosa si può fare concretamente?

La scelta migliore è certamente quella di usufruire della sapienza tecnica di realtà altamente qualificate e riconosciute nel settore, come www.mondoinweb.it, e interfacciarsi direttamente con un apposito consulente in grado di fornire tutte le indicazioni necessarie per poter creare un portale turistico funzionale ed efficiente sin nell’immediato.

L’errore più comune poi quando si parla di piattaforma web è quello di considerarla solo come una semplice scelta tra le differenti presenti sul mercato, le cose però non stanno così.

Abbiamo già chiarito i CMS standard gratuiti siano del tutto insufficienti nel fornire quella serietà e professionalità che un portale del genere richiede, ma nel momento in cui si opta per una piattaforma più avanzata improvvisamente il lavoro è terminato?

La risposta non può che essere negativa, questo perché ci si deve porre in un’ottica di lungo periodo e l’impegno quotidiano deve essere quello di incrementare e migliorare le funzionalità del portale e le sue principali caratteristiche basandosi naturalmente sulle proprie esigenze.

Ricapitolando quindi, la scelta di una piattaforma professionale è sì importante, ma a patto che si prenda coscienza del lavoro graduale di crescita che richiede.

 

Contenuti

Abbiamo già parlato dell’importanza di un contenuto di qualità nei paragrafi precedenti, ma c’è un ulteriore aspetto che bisogna mettere in risalto, quello cioè della ricettività.

Un contenuto, di qualsivoglia natura esso sia, si espleta in una duplice forma che prevede colui che materialmente lo scrive e soprattutto colui al quale è destinato. Tale chiarimento svolge un ruolo fondamentale nell’ambito dei portali turistici e ora ne scopriremo le motivazioni.

È stato accertato come gli articoli del settore capaci di riscuotere maggiore viralità, in altre parole di conquistare più lettori a suon di Like, click o visite, sono quelli contenenti classifiche ed elenchi.

Articoli come 10 posti da visitare in Italia in inverno o 5 cose da fare la sera in una determinata località riescono a raggiungere views e condivisioni in numero così elevato da rappresentare buona parte dell’intero traffico internet sviluppato in un portale.

 

Perché questo?

Essenzialmente perché si tratta di articoli che forniscono al lettore un’idea chiara, precisa e in prima persona di cosa realmente aspettarsi su uno specifico luogo o verso dove dirigersi magari per una bella cena o una visita culturale.

Mai sottovalutare la potenza del contenuto che chiama in causa direttamente il lettore, ecco perché arricchire il proprio portale turistico di una sezione blog può essere un’idea ottima per incrementarne la crescita e fornire quella completezza di cui altre realtà peccano.

 

Marketing

Un vecchio detto sempre in voga afferma come la pubblicità sia l’anima del commercio e per quanto sia vero non si può negare, però, che ultimamente l’avvento dei social e delle comunicazioni digitali abbia apportato dei notevoli cambiamenti nella concezione generale di marketing pubblicitario.

Marketing portale turistico

Oramai pubblicità, sponsor e contenuti di ogni tipo sono godibili su un numero pressoché sconfinato di dispositivi e non è un caso se il grado di attenzione generale del lettore o visitatore di un sito è drasticamente calato nel tempo sino a raggiungere poco più di 2 minuti.

Cosa fare allora per far sì che il proprio portale turistico risulti efficace anche sotto l’essenziale aspetto pubblicitario?

Il punto fondamentale da cui partire è chiarezza e semplicità! Un lettore o visitatore sarà tanto più portato a navigare all’interno delle varie sezioni quanto più riuscirà a trovare con rapidità le informazioni che cerca.

E questo forse si potrebbe interpretare come un consiglio che chiama più in causa il fattore contenuti piuttosto che quello marketing, ma in realtà si tratta di una visione parziale delle cose.

Cosa succederebbe, ad esempio, se accanto ai suddetti contenuti fruibili con estrema accessibilità fossero appositamente posti sponsor di piccole e grandi realtà locali connesse con l’argomento trattato?

Ecco come improvvisamente un semplice contenuto testuale diventa una vera e propria strategia di marketing personalizzata attraverso cui il lettore può riuscire a trovare non solo le informazioni a lui più congeniali, ma persino quelle soluzioni in cui metterle in pratica concretamente.

Si prenda, ad esempio, un articolo in cui si parla delle 5 migliori cose da fare nella città di Parma. Se tale articolo venisse accompagnato da pubblicità e sponsor mirati come agriturismi, B&B, pensioni, etc, il risultato finale sarà quello di aver incrementato considerevolmente la curiosità del lettore, aver aumentato la sua permanenza sul sito e il futuro traffico online e, infine, di avergli immediatamente proposto una soluzione verso la quale deciderà di propendere con grande certezza.

Tutta una serie di vantaggi e benefici possono essere conquistati se si fa dell’aspetto pubblicitario un proprio alleato, senza naturalmente dimenticarsi dell’importanza dei social.

Che lo si voglia oppure no, oggigiorno i social network hanno un peso basilare per la società e soprattutto forniscono un bacino di utenti teoricamente smisurato, aspetto che ogni portale, sito web, società o azienda indipendentemente dalla sua natura e/o rilevanza dovrebbe tenere ben presente.

Relativamente all’oggetto trattato, per un portale turistico poter vantare un profilo ufficiale sui principali social è una mossa decisamente azzeccata, perché favorisce la viralità e l’accessibilità a un numero sconfinato di potenziali clienti e consolida quella visione digitale d’insieme così importante ai nostri tempi.

 

 

Come visto, quindi, creare, mantenere e sfruttare al massimo delle potenzialità un portale turistico non è certamente un’impresa da poco. Gli elementi che vanno valutati ed esaminati attentamente sono molti e chiamano in causa diversi ambiti e proprio per questo non è opportuno lasciare spazio all’improvvisazione.

Se si vuole davvero realizzare un portale di successo, il consiglio è quello di affidarsi a veri professionisti del settore, gli unici in grado di studiare ogni minimo dettaglio e di farlo rendere al massimo in base alle necessità del cliente richiedente.

Competenza, capacità e professionalità, tutto ciò che serve per creare un portale turistico di successo!

Lavoriamo ogni giorno per incrementare i profitti dei nostri clienti e partner certificati
Contattaci subito
Acconsento al trattamento dei miei dati personali in conformità alle vigenti norme sulla privacy. Dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy
*questo campo è obbligatorio.
INVIA RICHIESTA

Controlla le nostre recensioni

Verifica le recensioni rilasciate dai nostri clienti su Google, scoprirai come lavoriamo e quanto teniamo alla buona riuscita dei vostri progetti online.
Leggi tutte le recensioni